Dove si butta la retina della frutta e verdura?

Negli ultimi anni sono sempre più presenti nei banconi dell’ortofrutta.
Le retine delle confezione di frutta e verdura stanno diventando dei veri e propri rifiuti quotidiani.
Oltre alla confezione delle patate, come in foto di copertina, vengono utilizzate anche per i limoni,
i mandarini, le arance, l’aglio e le cipolle, i fagiolini, le zucchine ed altri alimenti.

Una piccola ma consistente invasione di retine da ortofrutta! 

Quindi andiamo a fare un po’ di chiarezza per un rifiuto che non viene spesso citato sui
classici opuscoli rilasciati dal comune di nostro riferimento.

La retina è in plastica, ed essendo un imballaggio perché racchiudere proteggere trasporta
 il prodotto alimentare in questione, può essere differenziata nella raccolta della PLASTICA.
Comprensiva di etichetta con il codice a barre in plastica.

Ho citato il fatto che, oltre essere di plastica, è anche un imballaggio perché non tutta
la plastica è differenziabile ma, solo quella che è definita imballaggio.
Se vuoi approfondire l’argomento clicca qui per leggere l’articolo su qual è la plastica riciclabile.

Ricordiamoci anche che per un CORRETTO CONFERIMENTO dei RIFIUTI è sempre bene
comunque far riferimento alle regole del Comune di appartenenza.

SEGUIMI ANCHE SULLA MIA NUOVA PAGINA FACEBOOK “Pianeta delle Idee Ambiente
e se ti va anche sulla pagina Facebook sulla creatività ed il riciclo creativo “Pianeta delle Idee

Se avete altre notizie o dettagli non esitate a commentare o a contattarmi tramite mail.
 
Il vostro aiuto è utile a tutti noi per riciclare al meglio!
^_^

Precedente

Lavarsi le mani: regole salvita

Successivo

Dove si butta il tubetto del dentifricio vuoto?

  1. Evvai, la butto nella plastica anch’io ^_^

    • Pianeta delle Idee

      Ottimo
      E poi per te che sei creativa ci si possono fare anche delle belle creazioni riciclose
      Bacioni
      Mel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

error: Il contenuto è protetto!!